‘La nonviolenza: stile di una politica per la pace’, il messaggio del Papa per la Giornata della Pace

papa-francesco-pace-2016Vinicio Russo e Matteo Trotta 31.12.16  Questo il titolo del Messaggio per la 50a Giornata Mondiale della Pace, 1 gennaio 2017, la quarta di Papa Francesco. Nel primo, il Beato Papa Paolo VI si rivolse a tutti i popoli, non solo ai cattolici, con parole inequivocabili : “E’ finalmente emerso chiarissimo che la Pace è l’unica e vera linea dell’umano progresso, non le tensioni di ambiziosi nazionalismi, non le conquiste

violente, non le repressioni apportatrici di falso ordine civile”. Continua Papa Francesco : “Colpisce l’attualità di queste parole, che oggi non sono meno importanti e pressanti di cinquant’anni fa”. La violenza e la pace sono all’origine di due opposti modi di costruire la società. Il moltiplicarsi di focolai di violenza genera gravissime e negative conseguenze sociali: il Santo Padre coglie questa situazione nell’espressione “terza guerra mondiale a pezzi”. Guerre in diversi Paesi e Continenti, “terrorismo, criminalità e attacchi armati imprevedibili; gli abusi subiti dai migranti e dalle vittime della tratta; la devastazione dell’ambiente … la violenza reca benefici solo ai ‘signori della guerra’, la violenza porta alla morte fisica e spirituale”. La pace, al contrario, ha conseguenze sociali positive e consente di realizzare un vero progresso; il Papa ci sollecita, pertanto, a muoverci negli spazi del possibile, negoziando strade di pace, anche là dove tali strade appaiono tortuose e persino impraticabili. In questo modo, la nonviolenza potrà assumere un significato più ampio e nuovo: non solo aspirazione, afflato, rifiuto morale della violenza, delle barriere, degli impulsi distruttivi, ma anche metodo politico realistico, aperto alla speranza. Papa Francesco ci invita a riprende l’esortazione di san Francesco d’Assisi : “La Pace che annunziate con la bocca, abbiatela ancor più copiosa nei vostri cuori”. ‘Essere veri discepoli di Gesù, oggi, significa aderire anche alla sua proposta di nonviolenza’. Giustamente il vangelo dell’amate i vostri nemici (cfr Lc 6,27) viene considerato “la magna charta della nonviolenza cristiana”: esso non consiste “nell’arrendersi al male, ma nel rispondere al male con il bene (cfr Rm 12,17-21), spezzando in tal modo la catena dell’ingiustizia”. 

Carissimi fratelli e sorelle ministri, vi preghiamo di procurarvi il messaggio completo di Papa Francesco e di utilizzare per la massima diffusione il nostro articolo. Vi chiediamo inoltre di comunicarci eventuali iniziative sulla pace organizzate dalle fraternità. Grazie e Auguri.

Vinicio Russo e Matteo Trotta

Consiglieri regionali

.

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento