Il II° Incontro per zone per formatori Ofs Puglia tenutosi a Foggia lo scorso 4 febbraio

IMG-20170206-WA0009Matteo Trotta 8.2.17  Il 4 febbraio 2017 si è tenuto presso il Convento Sant’Antonio a Foggia il secondo incontro per formatori dell’ area Capitanata, sul tema “Salvaguardia del creato: Nuovi stili divina”. E’ stato invitato per l’occasione il Prof. Michele Illiceto che insegna Filosofia presso la Facoltà Teologica Pugliese di Bari, presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose Giovanni Paolo II di Foggia e presso  il Liceo Classico “A. Moro” di Manfredonia. E’ responsabile diocesano dell’Ufficio per cultura, la scuola e l’educazione. E’ inoltre il referente diocesano per il Progetto Culturale della Conferenza Episcopale italiana. Autore di diversi libri, tra cui ricordiamo :“Fedeltà a Dio e fedeltà all’uomo, Dialogo sulla morte”, “Dalla carità alla verità. Commento alla “Caritas in veritate” di Benedetto XVI”, “Il talamo e la tela, Laddove il dolore incontra l’amore”, “La parabola del terzo figlio. Il figliol prodigo nel postmoderno” e, di questi giorni, “Padri, madri e figli nella società liquida. Antropologia dei legami familiari”.

Si occupa di formazione degli operatori pastorali e delle famiglie e in particolare dei giovani come esperto di problematiche giovanili legate anche al disagio e alla devianza. I suoi interessi sono orientati sul rapporto tra filosofia e teologia in chiave antropologica ed etica. All’incontro erano presenti la Ministra Regionale Mariella e l’assistente di zona Fra Gerardo Caruso Ofm Cap.

Un ringraziamento va oltre che al prof. Michele Illiceto e al Guardiano del Convento di Sant’Antonio che ci ha accolti.

E’ possibile scaricare dai link riportati sotto, la registrazione dell’intervento del prof. Illiceto e il file pdf contenete una sintesi della enciclica “Laudato sii”.

Matteo Trotta

Consigliere regionale

Delegato settore GPSC

.

pdf iconLAUDATO SII PPT ILLICETO II INCONTRO FORMAZIONE FOGGIA

.

pdf icon

SCHEMA INCONTRO OFS FOGGIA 2017

.

drive iconScarica l’audio dell’intervento del prof. Illiceto

.

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento